Grant Lee Phillips

Home  /  Eventi Passati  /  2016  /  Current Page

21:30

grant_lee_philips

Grant-Lee Phillips (Stockton, 1º settembre 1963) è un cantautore e musicista statunitense.
Le sue doti di polistrumentista sono evidenti nei suoi album solisti dove suona chitarre acustiche ed elettriche, basso, banjo, mandolino, armonica, batteria, pianoforte e sintetizzatori.
Si trasferisce a Los Angeles, dove ancora vive, per frequentare il college e qui inizia a suonare nelle prime band. Fonda i Shiva Burlesque con cui compone due album.
Dopo l’esperienza dei Shiva Burlesque, con alcuni dei suoi vecchi compagni (Joey Peters e Paul Kimble), fonda i Grant Lee Buffalo agli inizi degli anni ’90 con cui incide 4 album e compone la quasi totalità dei pezzi.
Nel ’95 il magazine Rolling Stone lo vota come migliore voce maschile dell’anno.
Dopo l’esperienza con i Grant Lee Buffalo, che si conclude all’inizio del 1999, Grant-Lee intraprende una carriera solista. Il primo disco, Ladies Love Oracle, è un disco molto intimo e la vendita viene effettuata solo su internet.
A questo primo lavoro segue Mobilize nel 2001 in cui suona quasi tutti gli strumenti e successivamente Virginia Creeper che ha un’anima più folk.
Nel 2006 Grant-Lee propone un album di cover degli anni ottanta chiamato appunto Nineteeneighties con alcuni dei pezzi di alcuni degli artisti di riferimento di quegli anni (New Order, Joy Division, Echo & the Bunnymen, Psychedelic Furs, The Church, Nick Cave, Pixies e Cure).
Nel 2007 ha pubblicato l’album Strangelet con forti richiami alle sonorità dei Grant Lee Buffalo a cui ha partecipato anche Peter Buck, chitarrista dei R.E.M.. Il termine Strangelet proviene dalla fisica e dalla cosmologia ed è il nome che si dà ai frammenti di Materia strana.
Nell’autunno del 2009 è uscito Little Moon, da molti considerato il suo migliore lavoro da solista. Nel 2012 pubblica Walking in the Green Corn.