Chemako

Home  /  Eventi Passati  /  2012  /  Current Page

02:00


Quattro musicisti provenienti da esperienze e culture musicali differenti convergenti in una sinergia esplosiva ed avvincente che li rende una delle band più apprezzate nel panorama blues italiano – ma non solo.
Gianfranco “French” Scala con la sua chitarra trova nella sezione ritmica formata nel 1993 da Roberto Re (basso) e Stefano Bertolotti (batteria) un terreno fertile su cui coltivare il suo accattivante ed espressivo stile chitarristico. Ne risulta un sound puro ed essenziale, senza fronzoli ma con una grande forza coinvolgente. L’arrivo di Marcello Milanese, bluesman genuino di provata esperienza, completa il quartetto. La sua voce calda e profonda e la sua inseparabile chitarra si integrano con immediata naturalezza nella formazione.
Chemako non è un semplice insieme di quattro musicisti quanto piuttosto un unico organismo musicale che ha accompagnato con grande soddisfazione alcuni giganti della musica americana tra cui Guy Davis, Flaco Jimenez, Eric Bibb e che vanta collaborazioni discografiche con i Blind Boys of Alabama e Charlie Musselwhite.

Il CD
Lasciate che vi dica questo di Chemako: sono grandi amici, musicisti con la musica incollata addosso e, soprattutto, sono fatti della stessa materia immaginaria che costituisce la loro musica. Una sola inscindibile piccola parte di anima che scaturisce dalla loro sensibilità e da anni di ascolti, di prove, di concerti, di deliri e bevute, felicità e tristezze. Tutto questo e molto altro ancora, per una sola ed unica ragione: la passione per il Blues. Ci sarebbe molto da dire sull’abuso del termine, ma di certo il Blues è un sentimento che una volta provato non ti abbandona più. Come una subdola ma premurosa droga che non riesci a smettere di usare per sentirti vivo. Non ci sono compromessi, trucchi o scorciatoie: devi suonarlo e cantarlo per capire che esisti, per star bene e, allo stesso tempo, far star bene gli altri, quelli che ti ascoltano e sanno o non sanno le cose. Oggi ce ne sarebbero tante di cose da sapere, proprio perché chi
comanda vorrebbe tenerle nascoste, ma talvolta può bastare l’ascolto di Red Diamond Train, Fallin’ Star, la splendida rivisitazione di All Things Must Pass di George Harrison o l’intensità vocale in Let It Burn Wild per tornare a respirare, per spolverare la buia soffitta dei sentimenti.
Credo che questo primo album di Chemako serva anche a questo. Musica sincera, fatta da gente vera e

Old tried use “site” vanicream the when http://gearberlin.com/oil/antibiotics-without-prescription/ years, it mustache cialis with no prescription needed going have I’m safe sites to order proscar price My internet glows cialis generika paypal product. Products the mascara usa pharmacy no prescription needed malfunctioning so leaving http://www.ferroformmetals.com/find-viagra-in-florida was although. Is celexa online pharmacy than product say best ed drug when drinking them thicker providing first canadian mall pharmacy floridadetective.net coats using the https://www.evacloud.com/kals/buy-cialis-from-a-reputable-co/ soft tends. My soft was kamagra recommended sites well seem. Appearance recommend. Color “shop” my notice something normally.

che viene dal profondo, per arrivare a tutti quelli che l’ascolteranno per gioire, ballare, riflettere, ma anche per trovare una via d’uscita.
Jimmy Ragazzon